Denti bianchi? No, bianchissimi!

Avere denti bianchi e sani è una delle caratteristiche estetiche più ambite e ricercate specialmente quando ci si avvicina al periodo estivo. Ma come fare per avere un sorriso a prova di abbronzatura?

L’estetica dentale e del sorriso, oggi, offre numerose soluzioni ai pazienti che vogliono superare al meglio la “prova sorriso”: la pulizia dentale e lo sbiancamento, ad esempio, possono essere due soluzioni.

Denti bianchi: la pulizia dentale

Quello che in passato era considerato un capriccio, oggi è una delle pratiche a cui ricorrono la maggior parte delle persone per prevenire l’ingiallimento dei denti e di conseguenza avere un sorriso bello e sano: si tratta della pulizia dentale.

Questo trattamento è più efficace rispetto ai tradizionali metodi di pulizia in quanto è in grado di eliminare la placca e il tartaro nascosti sotto la gengiva e negli spazi difficilmente raggiungibili e non solo, infatti è in grado anche di salvaguardare i denti dall’insorgere di carie o di altre malattie dentali e gengivali, come ad esempio la piorrea.

Gli igienisti dentali suggeriscono di eseguire l’igiene dentale ogni 6 mesi o, al massimo, una volta all’anno. Tuttavia ai pazienti affetti da malattie orali, come piorrea, gengiviti, denti storti e malocclusioni dentali sono consigliati trattamenti di pulizia più frequenti, anche ogni tre mesi.

I vantaggi della pulizia dentale

  • Non si limita alla superficie ma va in profondità, fino negli spazi interdentali e nella zona sub-gengivale consentendo una pulizia a 360° del nostro sorriso;
  • Previene la carie e contrasta le infiammazioni gengivali;
  • Sbianca i denti gialli e rimuove efficacemente le macchie dai denti;
  • È in grado di ridurre l’ipersensibilità dentale;
  • Rinforza e irrobustisce i denti;
  • Può evitare la perdita prematura dei denti;
  • rappresenta un rimedio efficace contro l’alitosi.

denti bianchi

Denti bianchi: lo sbiancamento

Per effettuare lo sbiancamento dentale ogni paziente effettua una visita di controllo, durante la quale il dentista valuta l’idoneità dello stesso al trattamento. Dopo la verifica, il dentista procede applicando una diga liquida in grado di proteggere le gengive e un gel sbiancante a base di perossido di idrogeno sui denti.

A questo punto i denti, con il gel applicato, vengono esposti alla lampada led che accelera la reazione. In questo modo i radicali liberi dell’ossigeno sprigionati dal perossido d’idrogeno sono in grado di attaccare le grosse molecole organiche delle macchie fino a spezzarle in composti solubili. In questo modo i denti diventano più bianchi.

I vantaggi dello sbiancamento

  • elevata efficacia;
  • azione rapida;
  • impegno minimo da parte del paziente;
  • lunga durata.

Che differenza c’è tra pulizia dentale e sbiancamento?

La differenza tra i due rimedi sta nel diverso scopo di utilizzo!

La pulizia dei denti sbianca i denti ma ha anche una vocazione curativa: previene carie, gengiviti, parodontiti. Lo sbiancamento, invece, ha una natura più estetica.

igiene orale

Vuoi superare al meglio la tua prova sorriso? Chiamaci allo 0862 413457 o al 348 9345484 per prenotare una visita o avere maggiori informazioni!

Lo Studio Odontoiatrico del Dott. Giovanni Luzi è a tua disposizione tutti i giorni, dal Lunedì al Sabato, dalle 9:00 alle 21:00!